Gma Virtus a Sarno per sorprendere


ORSINI 21Sorprendere, stupire ancora. La graduatoria lascia pochissime, quasi nulle, speranze di play off alla Gma Virtus Pozzuoli che, però, onorerà la regular season sino all’ultimo turno. “Vogliamo dimostrare che l’attuale posizione di classifica è bugiarda – ribadisce l’ala Renato Orsini GravinaGli infortuni hanno condizionato il rendimento della squadra che, nelle ultime settimane, ha vinto gare importanti aprendo una serie positiva che vogliamo allungare ulteriormente”. Essere una mina vagante di questo rush finale in cui regalare emozioni, gioie, ai propri tifosi e dispiaceri agli avversari che sono, alcuni, ancora in lizza per la post season. Tra questi c’è Sarno che, nel girone di ritorno, ha conquistato ben 14 punti sui 20 disponibili risalendo la china sino ad insidiare il vertice. Un cammino non sufficiente per la certezza dei play off per un roster formato da individualità importanti come Guadagnola, Moccia, Robinson. “Sono una signora formazione, con ambizioni importanti come lo sono quelle di Scafati (caduta al PalaErrico nell’ultima giornata) – prosegue il cestista flegreo – Domenica (ore 18), sul campo sarnese, proveremo a ripetere quella prestazione puntando su una difesa aggressiva, continua, costante, collettiva. In attacco faremo circolare la palla come è accaduto in diverse partite in cui abbiamo dimostrato di poter ottenere risultati importanti”. Un esempio lampante è proprio lo scorso derby vinto tenendo spesso la testa avanti. Merito anche della sua buona serata al tiro: 25 punti (4/5 da 2, 5/7 da 3). “Ho fatto tanti canestri grazie ai compagni che – spiega l’esterno puteolano – mi hanno servito la palla nel momento giusto ed al post giusto. Il nostro attacco funziona, punisce, quando tutti fanno la propria parte”. Il senso e l’importanza del gruppo più volte evidenziata da coach Mauro Serpico che guiderà in questo rush finale n cui l’obiettivo è sorprendere, stupire.

 

UFFICIO STAMPA GMA VIRTUS POZZUOLI

ANDREA DI NATALE