La nostra storia


BASKET POZZUOLI
La Virtus Pozzuoli è una società di pallacanestro, che ha iniziato le attività prima in ambito femminile e, poi, in quelle maschili.
LA NOSTRA STORIA NEL BASKET FEMMINILE
La società è stata fondata da Carlo Fulvio Palumbo all’inizio degli anni novanta e si è iscritta per la prima volta in A2 nel 1998-1999. Dal 2001 disputa ad alto livello la Serie A2. Nel 2005-06 arriva terza ma esce subito dagli spareggi contro il Caffè Mokambo Chieti. Nel 2006-07 si classifica al secondo posto nel girone B di Serie A2 e vince i play-off contro la Libertas Bologna per la promozione in Serie A1. Nel suo primo anno di Serie A1 (2007-08), sponsorizzata dall’Italmoka, disputa un discreto campionato e si classifica al decimo posto: conquista così la salvezza al primo turno di play-out contro la Fiera di Roma Pomezia, vincendo la prima partita in casa e sbancando il Pala Lavinium nella seconda partita. Nella stagione 2007-08, sponzorizzata dalla GMA, si è conquistata nuovamente il diritto a giocare l’anno successivo in Serie A1 grazie alla vittoria al primo turno di play-out contro Livorno per 2 a 1. Nella stagione 2008-09 si posiziona undicesima in classifica. Affronta nei play-out salvezza Livorno che batte per 2-1. Nel campionato 2009-10 si classifica decima. Vince i play-out contro Livorno in due partite. Nella stagione 2010-11 si classifica undicesima al termine della regular season, vincendo poi lo spareggio salvezza contro le cugine di Napoli per 2-1. Nella stagione 2011-12 si classifica nona. Disputa i play-out salvezza contro il basket Alcamo vincendoli in sole due partite. Nel 2012-13 salva la Serie A1, ma poi rinuncia alla categoria.
LA NOSTRA STORIA NEL BASKET MASCHILE
La nuova avventura nella pallacanestro maschile inizia nella stagione 2013-2014 quando sulla panchina della squadra viene chiamato il tecnico Mauro Serpico e viene allestita una squadra giovane ma con qualche giocatore esperto. La squadra dimostra grande compattezza tanto che disputa la finale per la promozione in serie B, poi, persa contro il Mola Bari. L’anno successivo la squadra riparte per centrare il salto nei cadetti ma il roster dove vengono confermati i vari Orsini, Orefice, Errico, Loncarevic riesce ad arrivare a metà classifica e non disputa nemmeno i play off. Siamo alla stagione 2015-2016 quella in cui arriva l’americano John Lewis e il serbo Radomir Pekic. La squadra è un rullo compressore tanto da accedere ai play off nazionali, poi, persi nella finale per il salto in serie B contro Agropoli in campo neutro ad Avellino. Nella stagione 2016-2017 arrivano altri due americani Harney e Stevens. La squadra sempre agli ordini del tecnico Serpico riesce a chiudere in quarta posizione al termine della stagione regolare ma, poi, viene eliminata nei play off regionali nelle semifinali. Nella stagione 2017-2018 la squadra affidata ancora una volta alla guida tecnica di coach Mauro Serpico, a cui viene affiancato Paolo Pepe ex Puteoli e Napoli Basket, viene rinnovata. Tornano Caresta e Innocente e vengono acquistati Simeoli e il bulgaro Dimitrov che si aggiungono alle riconferme di Longobardi, Orefice, Loncarevic e Errico. La squadra termina al secondo posto nella regular season e vince la semifinale play off regionale contro Angri. Nella fase nazionale giunge seconda nel primo raggruppamento che gli consente di partecipare allo spareggio in programma l’8 e 9 giugno. La Virtus Pozzuoli vince la semifinale contro Palermo e batte in finale Genova conquistando la promozione in serie B.