Serie C – Parlano di noi – quotidiano “Roma” 8/10/2014


ROMA - 8 ottobre 2014POZZUOLI, SI PENSA GIA’ ALLA PROSSIMA PARTITA.

COACH SERPICO ANALIZZA LA SCONFITTA CON BENEVENTO: “NOI POCO LUCIDI”.

Lo scorso turno di campionato in C nazionale di basket maschile non ha portato buoni risultati alle squadre napoletane. Sconfitte sia il Megaride Napoli nel derby di Scafati e anche la Partenope con il Nardò. Non è andata meglio anche alla giovane N. P. Stabia di coach Zurolo, battuta con onore a Ostuni. Il Magic Team Benevento ha, invece, violato il PalaErrico domenica scorsa (65–76) in un derby comunque molto atteso, combattuto e incerto con la Virtus Pozzuoli. E’ stata una partita vibrante, spigolosa che era iniziata positivamente per i flegrei, ma poi è finita male, con un prezioso successo dei beneventani di coach Menduto . “Sapevamo che sarebbe stata una gara dura – esordisce il coach flegreo Mauro SerpicoI sanniti lotteranno sino alla fine per i 3 posti che qualificano per la successiva fase del campionato. Nel secondo periodo alcune decisione arbitrali ci hanno innervosito molto. Gli avversari hanno allungato realizzando tanti tiri liberi (27 totali) conseguenza dei falli tecnici che ci sono stati sanzionati. Se fossimo rimasti lucidi penso che, al 20°, lo scarto sarebbe stato inferiore. Nell’intervallo mi sono rasserenato per invitare alla calma i ragazzi che, alla ripresa, sono stati più duri, forti, ma in attacco non eravamo lucidi. Aggiungiamo che abbiamo fallito tante conclusioni in particolare con gli interni (22/41 da 2). Le nostre percentuali (9/21) dalla lunetta, inoltre, sono state allucinanti: non è possibile questo dato tra le mura amiche. Lavoreremo su tutto ciò, cercando di correggere i tanti errori commessi per il futuro e la prossima partita è l’atteso derby di domenica ad Agropoli, contro un’altra ottima compagine”.

PAOLO AMALFI