La Virtus tiene testa per 30 minuti, poi, si arrende alla corazzata Matera


NICOLA SAVOLDELLI, AUTORE DI 23 PUNTI

NICOLA SAVOLDELLI, AUTORE DI 23 PUNTI

La Virtus Bava Pozzuoli tiene bene per 30′ minuti, poi, deve arrendersi all’esperienza dell’Olimpia Matera che esce vittoriosa dal Pala Errico con il punteggio di 74-88. 

LA CRONACA I lucani si impongono già da inizio gara facendo valere i centimetri sotto canestro e l’esperienza di Marcelo Dip che segna i primi quattro punti, mentre i flegrei non riescono a trovare punti in movimento, ma solo i due liberi di Tomasello, tutto ciò permette a Matera di piazzare il primo break (2-9). Nel primo quarto gli ospiti raggiungono un massimo vantaggio di 14 punti, 8-22 il parziale al 7′.  Costringendo coach Gentile a chiamare il time out. Pozzuoli, scossa a dovere dal proprio tecnico, entra in partita e recupera terreno concludendo 14-22 al 10′. Di tutt’altro tono il secondo periodo durante il quale la Virtus continua perfettamente il buon lavoro iniziato negli ultimi minuti del quarto precedente ed affianca Matera 22-22 al 12′, per poi superarla sul 27-25. Sono soprattutto Marchini e Savoldelli a scuotere i gialloblù anche se, dall’altra parte, c’è Dip che risulta praticamente immarcabile. L’Olimpia reagisce e chiude in vantaggio al 20′ sul 37-41. All’apertura del terzo quarto è ancora Matera a comandare e la battaglia è sotto canestro: se Dip smette di infierire, non fa lo stesso Antrops, mentre, tra i piccoli, la sfida è tra Savoldelli, che cerca di tenere a galla Pozzuoli, e Panzini. Arriva un altro parziale inferto dai lucani, 39-56, e il loro massimo vantaggio fino a quel momento con il +17 al 23′. Di nuovo c’è la risposta dei ragazzi guidati da coach Gentile e si riduce il divario fino al 58-67 al 30′ Si chiude bene il terzo quarto, si inizia male l’ultimo periodo con un nuovo massimo vantaggio di Matera, il +21 del 60-81 al 33′, che diventa difficile da recuperare, ma la Virtus non cede fino all’ultimo e continua a rispondere soprattutto grazie alle due triple consecutive di Elpidio Nacca, che sono importanti anche per il morale, oltre alla determinazione di Savoldelli. Purtroppo non basta: i lucani non cedono e la distanza di Pozzuoli è troppa, si può solo ridurre fino al 74-88 finale. Gara ostica per Pozzuoli che ha trovato sulla sua strada i centimetri della Dip-Antrops, una barriera impossibile da battere con entrambi a 18 punti, tanto quanti quelli di Panzini. Per la Virtus Pozzuoli l’mvp è stato il play Nicola Savoldelli con 23 punti, seguono Tomasello con 16 e Marchini con 12 punti.

VIRTUS POZZUOLI-OLIMPIA MATERA 74-88

Virtus Bava Pozzuoli: Bullone ne, Savoldelli 23, Lurini, Tredici 4, Errico 2, Tomasello 16, Mehmedoviq 4, Mangiapia ne, Bordi 7, Picarelli, Nacca 6, Marchini 12. All. Gentile
Bawer Olimpia Matera: Mancini, Dip 18, Buono 11, Battaglia 9, Smorto 5, Staffieri 5, Antrops 18, Panzini 18, Antonaci 4, Centoducati ne. All. Origlio
Arbitri: Spessot di Fogliano Redipuglia (Go) e Roiaz di Muggia (Ts)

Area Comunicazione

Martina Costantino 

Lascia un commento